Banner sfondo 1600 IL FATTO CERCA TE
ilFatto.net - Bitonto
mercoledì 21 novembre 2018 - 06:11
Real time web analytics, Heat map tracking
giweather joomla module

Arcangelo BaroneBitonto. Primo colpo under dell’Omnia Bitonto, che fa suo il difensore Arcangelo Barone, classe 98, vent’anni il prossimo gennaio, terzino destro di qualità e corsa, bitontino doc. 

Con Barone l’Omnia mette dunque a segno un colpo importante per il pacchetto difensivo, rinforzato da un esterno che ha già conosciuto il campionato di Eccellenza, disputato con le maglie di Bitonto e Noicattaro nelle ultime due stagioni, dopo la trafila nel settore giovanile del Bari. Continua dunque l’azione omniana di rendere sempre più bitontino il proprio organico, che oltre allo staff societario e gran parte di quello tecnico, può contare in squadra ben quattro figli della sua terra: i confermati Rubini e Vitucci, il neo Patierno ed appunto Barone.

«Ho sposato il progetto dell’Omnia perché forse oggi è una delle poche squadre che ha un progetto serio e sano nel panorama calcistico locale – commenta Barone –. Conosco già l’Eccellenza, ci ho già giocato con la maglia del Bitonto, ogni domenica era una bella emozione giocare con la squadra del mio paese. Ho già giocato con Fabio Campanella e mi sono trovato benissimo con lui perché mi ha aiutato molto a crescere soprattutto nei momenti più difficili. Il mio obiettivo è quello di fare bene e di continuare a crescere, grazie anche ai consigli dei miei compagni di reparto più esperti».

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


Arcangelo BaroneBitonto. Primo colpo under dell’Omnia Bitonto, che fa suo il difensore Arcangelo Barone, classe 98, vent’anni il prossimo gennaio, terzino destro di qualità e corsa, bitontino doc. 

Con Barone l’Omnia mette dunque a segno un colpo importante per il pacchetto difensivo, rinforzato da un esterno che ha già conosciuto il campionato di Eccellenza, disputato con le maglie di Bitonto e Noicattaro nelle ultime due stagioni, dopo la trafila nel settore giovanile del Bari. Continua dunque l’azione omniana di rendere sempre più bitontino il proprio organico, che oltre allo staff societario e gran parte di quello tecnico, può contare in squadra ben quattro figli della sua terra: i confermati Rubini e Vitucci, il neo Patierno ed appunto Barone.

«Ho sposato il progetto dell’Omnia perché forse oggi è una delle poche squadre che ha un progetto serio e sano nel panorama calcistico locale – commenta Barone –. Conosco già l’Eccellenza, ci ho già giocato con la maglia del Bitonto, ogni domenica era una bella emozione giocare con la squadra del mio paese. Ho già giocato con Fabio Campanella e mi sono trovato benissimo con lui perché mi ha aiutato molto a crescere soprattutto nei momenti più difficili. Il mio obiettivo è quello di fare bene e di continuare a crescere, grazie anche ai consigli dei miei compagni di reparto più esperti».

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv