Banner sfondo 1600 IL FATTO CERCA TE
ilFatto.net - Bitonto
mercoledì 19 settembre 2018 - 19:09
Real time web analytics, Heat map tracking
giweather joomla module

bitontoeterlizzi200218Bitonto. I Carabinieri di Molfetta, coadiuvati dai colleghi dell’ XI° Reggimento “PUGLIA”, nell’ambito di una più vasta ed articolata attività di prevenzione e repressione dei reati connessi al narcotraffico nei contermini territori di Bitonto e Terlizzi, nel fine settimana hanno conseguito un duplice ed importantissimo risultato operativo, procedendo a due significativi sequestri di stupefacenti, nonché all’arresto di una persona ed al recupero di una pistola.

Il primo intervento è avvenuto nel centro storico di Bitonto, porzione territoriale che continua ad essere oggetto di intensi controlli, in particolare dopo le tragiche sparatorie del 30 dicembre scorso, a seguito delle quali nella centralissima Via delle Marteri, veniva uccisa l’anziana vedova Annarosa TARANTINO. Ed è proprio a poche decine di metri dal luogo di quell’atroce delitto, che i militari dell’Arma hanno rinvenuto, celati all’interno di un manufatto in fase di ristrutturazione, un deposito di armi e droga suddivisa in dosi costituito da:

- Una pistola calibro 9 con matricola abrasa e completa di serbatoio con 13 proiettili;

- 450 gr. di “MARIJUANA”;

- 143 gr. di “COCAINA”;

- 128 gr. di “HASHISH”.

Successivamente, nel comune di Terlizzi, nell’ambito di una pianificata attività di controllo a soggetti ritenuti di potenziale interesse operativo, militari della locale Tenenza e della Compagnia di Molfetta, hanno proceduto a perquisizione nei confronti di R.F. 46enne, incensurato del luogo, il quale all’interno del proprio garage deteneva occultate ben 26 Kg. di “COCAINA”, suddivisa in 24 panetti, nonché 12 Kg. di “HASHISH”, suddiviso in 10 pani. Per R.F. si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Trani.

Quelli ottenuti costituiscono ulteriori preziosi risultati conseguiti dall’Arma nel contrasto alle consorterie criminali che gestiscono le lucrose attività di narcotraffico nel comprensorio di Bitonto e comuni viciniori.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


bitontoeterlizzi200218Bitonto. I Carabinieri di Molfetta, coadiuvati dai colleghi dell’ XI° Reggimento “PUGLIA”, nell’ambito di una più vasta ed articolata attività di prevenzione e repressione dei reati connessi al narcotraffico nei contermini territori di Bitonto e Terlizzi, nel fine settimana hanno conseguito un duplice ed importantissimo risultato operativo, procedendo a due significativi sequestri di stupefacenti, nonché all’arresto di una persona ed al recupero di una pistola.

Il primo intervento è avvenuto nel centro storico di Bitonto, porzione territoriale che continua ad essere oggetto di intensi controlli, in particolare dopo le tragiche sparatorie del 30 dicembre scorso, a seguito delle quali nella centralissima Via delle Marteri, veniva uccisa l’anziana vedova Annarosa TARANTINO. Ed è proprio a poche decine di metri dal luogo di quell’atroce delitto, che i militari dell’Arma hanno rinvenuto, celati all’interno di un manufatto in fase di ristrutturazione, un deposito di armi e droga suddivisa in dosi costituito da:

- Una pistola calibro 9 con matricola abrasa e completa di serbatoio con 13 proiettili;

- 450 gr. di “MARIJUANA”;

- 143 gr. di “COCAINA”;

- 128 gr. di “HASHISH”.

Successivamente, nel comune di Terlizzi, nell’ambito di una pianificata attività di controllo a soggetti ritenuti di potenziale interesse operativo, militari della locale Tenenza e della Compagnia di Molfetta, hanno proceduto a perquisizione nei confronti di R.F. 46enne, incensurato del luogo, il quale all’interno del proprio garage deteneva occultate ben 26 Kg. di “COCAINA”, suddivisa in 24 panetti, nonché 12 Kg. di “HASHISH”, suddiviso in 10 pani. Per R.F. si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Trani.

Quelli ottenuti costituiscono ulteriori preziosi risultati conseguiti dall’Arma nel contrasto alle consorterie criminali che gestiscono le lucrose attività di narcotraffico nel comprensorio di Bitonto e comuni viciniori.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv